Marketing tradizionale vs. Growth hacking: qual è la differenza? | Digital Marketing

Marketing tradizionale vs. Growth hacking: qual è la differenza?

Marketing tradizionale vs. Growth hacking: qual è la differenza?

 

Torniamo a parlare di Traditional marketing e Growth hacking soffermandoci, però, sulle effettive differenze che esistono tra i due approcci.

Quando si parla di marketing, ci sono due schieramenti principali: coloro che credono nelle pratiche di Marketing tradizionali e coloro che invece prediligono il Growth hacking.

Gli utenti potrebbero chiedersi quale sia la differenza tra i due e perché dovrebbero interessarsene.

Ecco alcune delle principali differenze tra il Marketing tradizionale e il Growth hacking:

1. Il Marketing tradizionale consiste nell’acquisire nuovi clienti attraverso i canali di comunicazione di massa, come la TV, la radio e la stampa. Il Growth hacking consiste invece nell’accaparrarsi nuovi clienti attraverso esperimenti mirati, con metodi a basso costo o gratuiti come i social media, l’ottimizzazione dei motori di ricerca e il Content marketing.

2. Il Marketing tradizionale si concentra su messaggi dall’alto verso il basso, che indicano alle persone cosa comprare. Il Growth hacking inizia invece con la comprensione delle esigenze dei clienti e con lo sviluppo di prodotti o servizi in grado di soddisfarle.

3. Il Marketing tradizionale si basa su tattiche di tipo “push”, come spammare le caselle di posta elettronica delle persone o bombardarle con messaggi pubblicitari. Il Growth hacking si basa piuttosto su tattiche di tipo “pull”, ad esempio la creazione di contenuti utili che attirano l’attenzione delle persone in modo naturale, o la fornitura di servizi preziosi e gratuiti capaci di generar un passaparola.

4. Il Marketing tradizionale è costoso e spesso inefficace, perché la maggior parte delle persone ignora o blocca gli annunci. Il Growth hacking è conveniente e spesso più efficace.

Categories: Growth Hacking