OKR: PERCHÉ non dovresti farne a meno | Digital Marketing

OKR: PERCHÉ non dovresti farne a meno

Cosa sono gli OKR e cosa rappresentano

Gli OKR sono un sistema di gestione delle prestazioni che è stato originariamente introdotto da Andy Grove della Intel nel 1970. “OKR” sta per “obiettivi e risultati chiave”. Moonshot Factory, un’azienda fondata da Google, descrive gli OKR come “Un sistema centrato sul raggiungimento degli obiettivi aziendali a breve e lungo termine”.

 

L’obiettivo di utilizzare gli OKR è quello di concentrarsi e misurare il progresso verso obiettivi specifici (KPI). Ciò può essere particolarmente utile per le aziende che hanno Moonshots, ovvero obiettivi audaci e ambiziosi.

 

Gli OKR possono essere utilizzati sia a livello aziendale che individuale. A livello aziendale gli OKR possono aiutare i dipendenti a capire come il loro lavoro si inserisce nell’ambito più ampio dell’azienda. Inoltre possono incoraggiarli a pensare in modo più strategico e ad agire in base agli obiettivi dell’azienda. A livello individuale gli OKR possono fornire un quadro chiaro sulle aspettative e su cosa si intende fare per raggiungerle.

 

In conclusione, gli OKR sono un utile strumento per la gestione delle prestazioni sia a livello aziendale che individuale. Moonshot Factory li descrive come “Un sistema centrato sul raggiungimento degli obiettivi”, ed è proprio ciò che fanno: aiutano le persone e le organizzazioni a concentrarsi su cosa è importante e su come raggiungerlo.

Perché gli OKR sono così popolari nel mondo delle aziende

Lo sviluppo e il successo di un’impresa sono determinati dalla capacità di stabilire e raggiungere obiettivi efficacemente. Gli OKR sono un modello che aiuta le aziende a stabilire tali obiettivi. I vantaggi degli OKR risiedono nella loro semplicità: essendo focalizzati su pochi obiettivi chiave, sono facili da monitorare e si sviluppano naturalmente attraverso diverse aree dell’azienda, al fine di creare allineamento tra i dipendenti. Inoltre, gli OKR offrono un meccanismo per valutare il rendimento ed è quindi possibile assegnare premi in base al raggiungimento degli obiettivi. Infine, gli OKR consentono alle aziende di adattarsi rapidamente alle mutevoli condizioni del mercato, poiché è semplice modificare o aggiungere nuovi obiettivi in qualsiasi momento. Tutte queste caratteristiche rendono evidente perché gli OKR sono così importanti nel mondo degli affari.

Come si possono impostare i propri OKR

Stabilire i tuoi OKR può sembrare scoraggiante all’inizio, ma con un po’ di pianificazione e di attenzione può essere un processo semplice. Ecco alcuni consigli per iniziare:

– Inizia con l’identificare i KPI della tua azienda, che saranno la metrica con cui misurerai il successo.

– Quindi, fissa degli obiettivi ambiziosi ma raggiungibili per ogni KPI. Ricorda che gli OKR devono essere impegnativi ma non impossibili da raggiungere. In caso di dubbio, prediligi l’ambizione.

– Una volta stabiliti gli obiettivi, è il momento di iniziare a progettare il piano d’azione.

 

Ogni obiettivo dovrà tassativamente essere legato a una scadenza in termini di tempo e ad una quantità di grandezza utile ad indicarne il raggiungimento (esempio: 120 nuovi contatti in 90 giorni).

L’approccio a cascata è una metodologia popolare per definire gli OKR, in quanto ti permette di suddividere ogni obiettivo in fasi più piccole e gestibili:

– Inizia con l’identificare l’obiettivo finale (ad esempio, aumento delle vendite).

– Dividi questo obiettivo in diverse fasi che ti porteranno ad ottenerlo. Ad esempio, la prima fase potrebbe essere quella di aumentare il numero di visite al sito web, la seconda fase potrebbe essere quella di generare più lead e così via.

– Infine, assegna una data di scadenza per ogni fase e un responsabile.

 

Ricorda: gli OKR devono essere flessibili, quindi non avere paura di cambiarli in base alle necessità della tua azienda. Inoltre, condividili con i dipendenti in modo che tutti possano vedere come il loro lavoro si inserisce nell’ambito più ampio degli obiettivi aziendali.

Seguendo questi semplici consigli, sarai sulla buona strada per definire i tuoi OKR. Con un po’ di impegno e di pianificazione, il raggiungimento dei tuoi obiettivi sarà a portata di mano.

Esempi di OKR buoni e cattivi

Quali sono i migliori esempi di OKR?

Gli esempi di OKR possono variare a seconda della natura dell’attività e degli obiettivi stabiliti dall’azienda. Tuttavia, ci sono alcuni esempi applicabili a molte aziende:

– Aumentare il numero di clienti. Un obiettivo potrebbe essere quello di aumentare il numero di nuovi clienti acquisiti ogni mese.

– Migliorare la qualità del prodotto. Un obiettivo potrebbe essere quello di diminuire il numero di reclami per prodotto ricevuti dagli utenti.

– Aumentare le vendite. Infine una altro obiettivo potrebbe essere quello di aumentare le vendite del 10% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

 

Al contrario, i task non importanti possono diluire il focus e i risultati di un team, portando a una sensazione di insoddisfazione nei dipendenti. L’introduzione di task non misurabili può renderli frustrati, dal momento che è difficile capire se stanno facendo progressi o meno. Pertanto, è importante che i task assegnati a un team siano sempre supportati da obiettivi chiari e misurabili. In questo modo, i dipendenti saranno in grado di monitorare il proprio progresso e ricevere feedback costruttivi su ciò che stanno facendo. Questo può aumentare la motivazione e la produttività del team nel lungo periodo.

I vantaggi dell’utilizzo degli OKR nella tua azienda

Gli OKR sono un modello utilizzato da molte aziende per raggiungere i propri obiettivi. La caratteristica principale degli OKR è la loro struttura a livelli, che permette di gestire in modo efficiente le attività di tutti i dipendenti. Inoltre, gli OKR consentono un allineamento costante tra il lavoro svolto dai singoli individui e gli obiettivi dell’azienda. Questo significa che ogni dipendente può vedere come il proprio lavoro contribuisce al raggiungimento degli obiettivi aziendali. Infine, gli OKR consentono un costante controllo della produzione, permettendo alle aziende di reagire rapidamente agli eventuali problemi. In sintesi, gli OKR offrono numerosi vantaggi per le aziende di qualsiasi dimensione.

Come monitorare i progressi e assicurarsi di raggiungere i propri obiettivi OKR grazie ai KPI

I KPI (Indicatori Chiave di Prestazione) sono un modo efficace per monitorare i progressi compiuti verso il raggiungimento degli obiettivi. I KPI consentono alle aziende di valutare in modo oggettivo i propri progressi e di reagire rapidamente agli eventuali problemi. Inoltre, i KPI permettono di confrontare i risultati ottenuti da un team con quelli ottenuti da altri, consentendo una valutazione più accurata delle prestazioni. I KPI sono quindi uno strumento indispensabile per assicurarsi di raggiungere i propri obiettivi OKR.

 

Non è sufficiente stabilire gli obiettivi, è importante anche monitorare costantemente i progressi compiuti e reagire rapidamente agli eventuali problemi, ma come farlo?

 

  1. Definire gli obiettivi KPI

Il primo passo per monitorare i progressi della strategia OKR è quello di definire degli obiettivi KPI. I KPI sono indicatori che permettono di misurare quanto un team stia progredendo verso il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Quindi, è fondamentale che gli obiettivi assegnati a un team siano sempre supportati da indicatori chiari e misurabili.

  1. Scegliere i giusti KPI

Un altro passo importante nella definizione degli obiettivi KPI è la scelta dei giusti indicatori. I KPI devono essere in grado di misurare efficacemente i progressi compiuti dal team. Pertanto, è importante selezionare solo quei KPI che sono in grado di fornire un quadro accurato della situazione.

  1. Stabilire dei target per ognuno dei KPI

Oltre a definire gli obiettivi e a selezionare i giusti indicatori, è fondamentale anche stabilire dei target per ognuno dei KPI. I target devono essere realisticamente raggiungibili dal team, in modo da non spingere troppo il gruppo oltre le proprie possibilità e diminuire la motivazione.

  1. Fornire feedback costruttivo a tutti i membri del team

Il fornire feedback costruttivo a tutti i membri del team è un altro elemento chiave per monitorare i progressi della strategia OKR. Il feedback dovrebbe essere periodicamente fornito in modo da permettere a tutti di rimanere aggiornati sullo stato degli obiettivi prefissati e su eventuali miglioramenti necessari da apportare. Creare una cultura aziendale in cui il feedback costruttivo è incoraggiato e ben accetto può aiutare i team a raggiungere i propri obiettivi in modo più efficiente.

  1. Creare delle Milestones

Le Milestones sono degli obiettivi intermedi che aiutano a monitorare il progresso della strategia OKR. Le Milestones permettono di suddividere un grande obiettivo in piccoli passi, rendendo il raggiungimento del traguardo finale più semplice e meno scoraggiante. Inoltre, le Milestones contribuiscono a mantenere alta la motivazione del team, dal momento che ogni piccolo successo raggiunto rappresenta un grande passo avanti verso il traguardo finale.

  1. Analizzare i risultati ottenuti per reagire rapidamente agli eventuali problemi

L’analisi dei risultati ottenuti è un altro elemento importante per assicurarsi di raggiungere i propri obiettivi OKR. I risultati ottenuti devono essere analizzati attentamente e, in caso di problemi, è importante reagire rapidamente per correggerli.

  1. Creare una programmazione

Programma non solo le tempistiche e le scadenze di ciascuno obiettivo, ma anche la periodicità con la quale rivedrai la tua strategia modificando gli obiettivi stessi.

Ricorda: la programmazione è importante per assicurarsi di rimanere concentrati sugli obiettivi e non lasciare che il lavoro diventi monotono.

 

 

Seguire questi semplici passaggi può aiutare le aziende a monitorare i progressi.

 

 

 

Per concludere:

Gli OKR sono un potente strumento per la definizione degli obiettivi aziendali e possono avere un impatto significativo sulla crescita dell’azienda. Se vuoi saperne di più sul modo di utilizzare gli OKR nella tua attività, visita il nostro sito web o contattaci direttamente. Siamo sempre disponibili ad aiutarti a trarre il massimo dal tuo business!

 

Categories: Tool Vendita